UK e consultazione pubblica sul P2P


(via Linx)

Qualche mese fa il BERR (ministero inglese per il commercio, più o meno) ha avviato una consultazione pubblica sul tema del copyright su reti P2P.

Oggi sono usciti i primi risultati, contenenti le risposte fornite da chi ha compilato il questionario. A questo seguirà la pubblicazione, a fine mese, di una prima versione del Digital Britain Report, che sarà completato in Primavera.

Quello che salta all’occhio è una generale contrarietà al coinvolgimento degli ISP nella selezione degli utenti (o dei contenuti) che infrangono le leggi. Le motivazioni sono varie: difficoltà tecniche, dubbi sulla legalità di tali soluzioni e rischi legati alla privacy e sicurezza dei dati.

Come dicevo, sono tutti contro, fuorché i soggetti detentori di copyright

***

In attesa del rapporto del governo, vi copio e incollo le 4 possibili alternative di regolamentazione del traffico P2P che sono state individuate dal governo e su cui è stata aperta la consultazione (consultation on legislative options to address illicit peer-to-peer (P2P) file-sharing):

  1. Option A1: Streamlining the existing process by requiring ISPs to provide
    personal data relating to a given IP address to rights holders on request without them needing to go to Court
  2. Option A2: Requiring ISPs to take direct action against users who are
    identified by the rights holder as infringing copyright through P2P…
  3. Option A3: Allocating a third party body to consider evidence provided by
    rights holders
    and to direct ISPs to take action against individual users as required, or to take action directly against individual users
  4. Option A4: Requiring that ISPs allow the installation of filtering equipment
    that will block infringing content…

Se posso dare il mio modesto parere, l’unica fattibile, legalmente e tecnicamente, mi sembra la A3. Poi, naturalmente, fra il dire e il fare…

Advertisements

One response to “UK e consultazione pubblica sul P2P

  1. Pingback: UK e consultazione pubblica sul P2P « esperimento tre